Etica

“Ariadduci” è un contenitore: tutto ciò che comprende si presenta in un ordine per nulla casuale. Dalle riflessioni, alle sperimentazioni, alle scelte e dunque alle produzioni, vi è una rete strettamente connessa, secondo una visione eco-centrica della vita. Tutte le componenti, viventi e non viventi, di questo pianeta sono connesse tra loro molto più di quanto l’uomo abbia scoperto nella sua lunga storia. Basterebbe osservare come un albero entra in collegamento con le componenti “non vitali” quali aria, acqua, suolo; e quelle “vitali” quali foglie, rami per vedere come esse si compenetrano tra loro in un equilibrio meraviglioso e magico, per questo la vita è un mistero e il nostro pianeta è un miracolo.
Il fine del progetto “Ariadduci” è quello di creare una connessione tra le scienze naturali e quelle sociali: l’ecologia, l’etica, il diritto, la politica, l’economia.
La velocità della vita è un ritmo indotto per far rallentare la nostra azione critica; invece la vita lenta, propria del ritmo dei battiti del cuore, è la chiave del nostro benessere e quello di tutti gli esseri sulla terra.
Rallentiamo, fermiamoci un attimo, facciamoci molte domande, mettiamo in discussione ogni nostra azione quotidiana; solo così capiremo verso dove stiamo andando e come e quali direzioni prendere per proteggere la nostra terra, la nostra casa e noi stessi.